Comune di Monterosso al Mare - Cinque Terre - La Spezia

Piazza Garibaldi, 35 -  19016 Monterosso al Mare (SP) - P.IVA 00192420115 - Tel. 0187 817525  -   Fax 0187 817430
P.E.C.:  protocollo.comune.monterosso.sp@legalmail.it       IBAN: IT27H0603049790000046310164
 

Ordinanza n°68 del 3/11/2011 "Spostamento rete gas località Molinelli"

 

COMUNE DI MONTEROSSO AL MARE

Cinque Terre

Provincia di La Spezia

____________________________

Tel. 0187 - 817525

 
           
Ordinanza n° 68                                                                                                        li,  03 novembre 2011
 
OGGETTO: ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE. SPOSTAMENTO RETE GAS IN LOCALITA’ MOLINELLI.                        
 

IL SINDACO

 
Consideratoche nella giornata del 25/10/2011 si è verificata una calamità naturale sul territorio comunale che ha sconvolto il centro storico e la Località Fegina, provocando un’alluvione di proporzioni devastanti;
 
Postoche presso il Palazzo Municipale di Monterosso al Mare è stata istituita un’Unità di crisi per l’emergenza che coordina le operazioni delle forze che operano sul territorio;
 
Postoche il predetto evento ha compromesso in modo grave le reti approvvigionamento di acqua potabile, elettricità, gas, viabilità veicolare e pedonale sulla quasi totalità del territorio comunale;
 
Richiamatala precedente ordinanza nr. 59 del 28.10.2011 con la quale veniva disposta l’immediata esecuzione delle necessarie opere atte a consentire il collegamento tra la località Fegina e Colle di Gritta ed in particolare l’allargamento verso monte della strada Provinciale SP 38 nella località Molinelli nel tratto dalla Località Colle di Gritta a Via Padre Semeria;
 
Attesoche ACAM Gas S.p.A. ha comunicato la necessità di provvedere alla messa in sicurezza della tubazione gas a media pressione in Località Molinelli attraverso lo spostamento della rete gas stessa nel nuovo tracciato stradale realizzato dalla Provincia della Spezia in attuazione della predetta ordinanza nr. 59/2011;
 
Ritenutopertanto necessario ed urgente, al fine di quanto sopra, provvedere alla messa in sicurezza della rete gas in questione al fine di evitare un’ulteriore situazione di pericolo, occupando anche ove necessario i terreni di proprietà privata, identificati come segue al N.C.T. del Comune di Monterosso al Mare:
  • Foglio nr. 8 Mappali 26, 27, 47, 48, 495 e 497;
  • Foglio nr. 8 Mappali 432 e 545;
  • Foglio nr. 8 Mappali 355, 361, 509, 358, 510, 511, 536 e 512;
  • Foglio nr. 11 Mappali 68, 869, 870, 791 e 42;
 
Sentitain proposito l’Unità di crisi operante presso il Comune di Monterosso al Mare che ha espresso l’assenso all’iniziativa in questione;
 
Ritenutoche sussistano i motivi di contingibilità ed urgenza al fine della tutela dell’incolumità pubblica della popolazione;
 
Vistol’art. 54 il D. Lgs. 18/8/2000, n. 267;
 
Vistoil vigente statuto comunale;
 

ORDINA

 
Ad ACAM Gas S.p.A. l’immediata esecuzione delle necessarie opere per la messa in sicurezza della tubazione gas in Località Molinelli con spostamento della stessa all’interno del nuovo tracciato stradale realizzato in attuazione dell’ordinanza nr. 59/2011 anche attraverso l’occupazione di terreni privati.
 
L’invio della presente ordinanza alla Provincia della Spezia, Servizio Viabilità, in qualità di Ente proprietario della strada in questione.
 
L’invio della presente ordinanza alla Polizia Locale ed alle forze dell’Ordine per l’attività di notifica e rispetto di quanto disposto dalla presente ordinanza.
 
La comunicazione del presente atto al Prefetto della Spezia.
 
L’affissione del presente provvedimento all’Albo Pretorio nonché la pubblicazione dello stesso sul sito internet del Comune.
 

SI PRECISA CHE

ai sensi dell'art. 3, comma 4, della Legge 241/90:

 
  • ai sensi del combinato disposto degli artt. 1, comma 1 e 2, comma 1 del D.P.R. 24/11/1971 n. 1199, può essere presentato ricorso gerarchico innanzi al Prefetto della Spezia entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza;
  • contro il presente atto può essere presentato alternativamente ricorso al TAR competente, ai sensi del D.Lgs. n. 104 del 09.07.2010;
  • entro 120 gg., a decorrere dalla definitività dell’ordinanza e trascorso il termine di 90 giorni dal radicamento del ricorso gerarchico al Prefetto, può inoltre essere presentato ricorso al Presidente della Repubblica, ai sensi dell’art. 8 del D.P.R. 24 novembre 1971, n. 1199.
 
Dalla casa comunale,03 novembre 2011
                                                                                                          IL SINDACO
                                                                                                     (Betta Angelo Maria)